AICVAS
Via Francesco Ferrucci 2
20145 Milano
Tel +39 02763372/3373
www.aicvas.org
info@aicvas.org
                                   
                                                                       
                                                                       
                                                                       
                                                                       
                            HOME   Associazione Italiana Combattenti Volontari Antifascisti di Spagna                                    
                                                                                                                                                       
                            Chi siamo Iniziative Notizie Storia Memorie Cultura Galleria Collegamenti                            
                                                                                                                                                       
                           

“Dalla Repubblica alla dittatura”

80° anniversario della guerra civile spagnola (1936/1939)

                           
                                                       
                                                       
                                                       
                           

Il colpo di stato del luglio 1936 dei generali fra cui Francisco Franco, contro la Repubblica, aveva trasformato questo avvenimento in una vera guerra che vide coinvolte L’Italia fascista e la Germania nazista in appoggio ai golpisti, e che anticipava e prefigurava  la II guerra mondiale, avvenuta  alcuni mesi dopo la caduta della Repubblica.

Furono oltre 5000 i volontari italiani di tutte le fedi politiche che andarono in Spagna a difendere la Repubblica, molti di costoro parteciparono e diressero poi la lotta di Liberazione in Italia

Nell’ ambito del percorso  per ricordare l’80° della guerra civile spagnola , Anpi , Aicvas, Centro Filippo Buonarrotti,  Aned , Insmli e altre associazioni democratiche hanno previsto una serie di iniziative che si svilupperanno dal 10 al 24 novembre 2016 principalmente nella location della Casa della Memoria.

In questa sede viene  allestita  una mostra strutturata in due aree espositive integrate

Una denominata “Catalogna bombardata” realizzata dal Memorial Democratic della Generalitat de Catalunya, costituita da 15 pannelli Roll-Up, che ripercorre i bombardamenti dell’Italia fascista sulla popolazione catalana.

Una altra denominata “La Spagna nel cuore” realizzata da Anpi di Ravenna e Aicvas, costituita da 17 pannelli Roll-Up,  mostra documentaria sulla guerra civile spagnola.

A fare da unione alcuni bei pannelli sul  dipinto di Guernica e sulla sua storia che richiamano sia il tema dei bombardamenti che il significato dell’eroica resistenza del popolo spagnolo .

Come corollario sono previste alcune iniziative fra cui uno spettacolo  teatrale di Blanca Teatro di Carrara  dal titolo “Los italianos” coproduzione con Anpi Sarzana, Occupazioni farsesche e Regione Toscana, sul tema di come la radio trattava gli avvenimenti di quel periodo, previsto per il 15 Novembre alle ore 18.00.

Uno spettacolo musicale “ LeMale teste Sbanda”  presentazione -concerto del libro “Verdad” di Lorena Canottiere, una graphic novel edizioni Fandango, il giorno 11 novembre alle ore 18.00 con  la partecipazione  di Alessio Lega

Due dibattiti culturali vengono previsti, uno storico il giorno 18 Novembre alle 18.00 nell’ambito del book city tenuto dai professori  Marco Puppini  di Trieste, Alfonso Botti di Milano e  Marco Novarino di Torino moderati da Andrea Torre dell’ Insmli  e uno artistico sul quadro di Picasso, Guernica e la sua esposizione a Milano nel 1953, il giorno 22 Novembre alle ore 18.00 con Pablo Rossi, Giorgio Zanchetti,  e Erica Bernardi moderato da Francesca Pensa.

Verranno inoltre proiettati alcuni documentari e sarà disponibile in prima visione il Web documentario “La lunga resistenza” prodotto  da Aicvas e realizzato da Cinefonie  con il contributo e il patrocinio della Presidenza del Consiglio, realizzato da Italo Poma  e Luciano D’Onofrio

Altre iniziative si svilupperanno nella città di Milano non riconducibili direttamente ai presenti organizzatori  nella loro totalità ma che ne prevedono la partecipazione disgiunta come per esempio una rassegna cinematografica sui film dell’epoca realizzata da Associazione  Zona K presso la sede di via Spalato 11 il giorno 1 Dicembre dalle ore 17.00 in collaborazione con Aamod , Aicvas,Insmli e Istituto Luce .

Una ricca documentazione libraria sugli avvenimenti di quel periodo verrà presentata al pubblico

Sicuri che questo intenso  programma ,supportato dal Comune di Milano, susciti l’interesse della cittadinanza milanese, in quanto  anche omaggio ai cento e più combattenti della provincia di Milano che andarono a difendere la Repubblica, e rappresentarono il primo nucleo della resistenza europea al fascismo e al nazismo, divenendo poi  fra i protagonisti della liberazione in Italia.